In breve

La Strategia energetica 2050 della Confederazione Svizzera prevede un notevole aumento della quota di energie rinnovabili. L'energia geotermica, che sfrutta il calore catturato nel sottosuolo, è una di queste fonti. Nel "Bedretto Underground Laboratory for Geoenergies", il Politecnico di Zurigo studia tecniche e procedure per un utilizzo sicuro, efficiente e a lungo termine del calore geotermico in stretta collaborazione con partner nazionali e internazionali. A tal fine è stata creata un'infrastruttura di ricerca unica nel suo genere. Si trova 1.5 km sotto la superficie, al centro di una galleria lunga 5.2 km che collega il Ticino con il tunnel del Furka. Scopri di più sul progetto!